5. La realizzazione degli interventi di autoproduzione

La scelta di produrre direttamente in sito l’energia necessaria consente di ridurre sensibilmente i costi di approvvigionamento energetico, di massimizzare l’efficienza nella trasformazione e distribuzione di energia e di ridurre le emissioni di CO2.

La cogenerazione (o trigenerazione) rappresenta, in questo ambito, una delle tecnologie con maggiori potenzialità. In alcuni settori industriali, come il cartario, il chimico o il ceramico, è ormai di fatto uno standard impiantistico, soprattutto per le imprese di grandi dimensioni. La diffusione della cogenerazione nelle aziende piccole o medie, o in quelle di altri settori, non è ancora avvenuta in misura capillare anche a causa della complessità del quadro normativo che regola la materia dell’autoproduzione. Quadro normativo, non sempre sufficientemente presidiato, articolato e in continua evoluzione che necessità di una conoscenza approfondita se si vogliono cogliere appieno le sue opportunità.

Edison Energy Solutions ha maturato sul campo le competenze necessarie, sia sugli aspetti regolatori che sull’ evoluzione tecnologica. Da oltre un secolo è attiva nella costruzione e gestione di centrali energetiche. E’ uno degli operatori più affidabili nella progettazione, costruzione e gestione di impianti per la produzione di energia.
Essendo un operatore integrato lungo tutta la filiera energetica, Edison Energy Solutions assicura ai propri clienti una migliore gestione dei rischi, con strumenti contrattuali in grado di mitigare la crescente volatilità dei prezzi di gas e energia elettrica.

SEU (Sistemi Efficienti di Utenza).

Le novità normative introdotte dalla Delibera 578/2013/R/eel obbliga le aziende che si ritrovano all’interno di tali schemi ad attivarsi per ottenere il riconoscimento della qualifica di SEU. Ciò consente l’applicazione di condizioni tariffarie agevolate sull’energia elettrica autoconsumata, ovvero prodotta e consumata all’interno del Sistema.

Se si sta valutando di realizzare un impianto di cogenerazione si deve disporre delle conoscenze necessarie per essere certi di avere diritto al riconoscimento degli incentivi previsti (Certificati Bianchi) e ottenere la qualifica di SEU. Solo la Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) accede, infatti, a benefici tariffari e agli incentivi. E’ importante, in fase di progettazione, verificare il possesso dei requisiti di impianto di produzione in assetto cogenerativo ad alto rendimento, poiché il mancato ottenimento degli sconti tariffati e dell’incentivazione possono rendere il progetto non più economicamente sostenibile.
E’ consigliabile affidarsi a partner che diano un supporto competente e affidabile, per evitare rallentamenti in iter autorizzativi complessi e per cogliere tutte le opportunità riservate alle aziende che investono in efficienza energetica.

Con Edison Energy Solutions, è possibile scegliere tra due diversi modelli di business per la realizzazione di impianti di cogenerazione e trigenerazione: il modello ESCo e il modello chiavi in mano.

MODELLO “ESCO”

Edison Energy Solutions realizza l’impianto, con risorse finanziarie proprie, presso lo stabilimento del cliente e si fa carico dell’intero processo realizzativo. Vende, al cliente, l’energia prodotta a prezzi che garantiscono nel tempo uno sconto rispetto alle migliori condizioni di approvvigionamento dalla rete.
L’approccio Edison Energy Solutions:

  • Definizione dei profili di carico e delle condizioni specifiche di utilizzo dell’energia termica e frigorifera del cliente. In questo modo è possibile dimensionare, in maniera adeguata, l’impianto e selezionare la tecnologia che meglio risponda alle esigenze del cliente
  • Progettazione di dettaglio con opportuna attenzione e verifica della conformità normativa
  • Installazione, gestione del cantiere e collaudo. Tutto, nel pieno rispetto delle normative in materia di ambiente e sicurezza del lavoro
  • Richiesta e ottenimento delle autorizzazioni e dei permessi necessari all’esercizio
  • Richiesta del riconoscimento CAR ai sensi del Decreto Legislativo n. 20 del 2007 come integrato dal DM 4 agosto 2011
  • Acquisto del gas necessario all’ alimentazione dell’impianto
  • Conduzione dell’impianto e sua manutenzione ordinaria e straordinaria
  • Vendita al cliente dell’energia: elettrica, termica e, nel caso di impianti di trigenerazione, frigorifera prodotte. I prezzi sono definiti in modo tale che vi sia per il cliente un risparmio sensibile rispetto alla situazione preesistente
  • Mitigazione del rischio di variazioni del prezzo del gas, che possono rendere meno conveniente l’investimento.

Edison Energy Solutions e il cliente sottoscrivono un contratto poliennale (10-15 anni), nel quale sono definite le reciproche responsabilità.
L’impianto è di proprietà di Edison Energy Solutions per tutta la durata del contratto, ed è inserito come asset nel suo bilancio. La proprietà viene trasferita al cliente a un valore simbolico al termine del periodo contrattuale. Il cliente può in ogni momento esercitare il diritto di riscatto ad un prezzo definito al momento della sottoscrizione del contratto.

Per un nostro cliente del settore farmaceutico, abbiamo realizzato nel 2014 un impianto di trigenerazione con potenza di 2 MW per la fornitura dell’energia elettrica, termica e frigorifera. Il cliente ha scelto il modello ESCO. L’azienda aveva un consumo di elettricità di circa 20 GWh/anno e un consumo di gas di circa 2 milioni di mc/anno, con una spesa di circa 3.5 milioni di euro.

Abbiamo seguito ogni fase della realizzazione dell’impianto, curandone la progettazione in funzione del fabbisogno di energia termica del sito e verificandone l’integrazione nel processo produttivo, rispettando le normative in materia di incentivazione CAR e di trattamento “fiscale” dell’autoproduzione.

Abbiamo svolto ogni fase dell’iter autorizzativo.
Il cliente ha sottoscritto con noi un contratto di somministrazione di energia elettrica, termica e frigorifera per 16 anni, nel quale sono state definite condizioni economiche particolarmente favorevoli di cessione delle energie prodotte dall’impianto.

In particolare, il cliente:

  • ha acquistato dall’impianto circa l’80% del suo fabbisogno di energia, ottenendo un risparmio di 350 mila euro all’anno (pari a una riduzione del 10% della sua bolletta energetica);
  • il prezzo di vendita dell’energia elettrica è stato indicizzato al PUN, in tal modo il cliente aveva la certezza di non pagare mai, per tutta la durata del contratto, l’energia elettrica prodotta dall’impianto a un prezzo superiore rispetto a quello di mercato;
  • ha sempre la possibilità decidere di comprare l’impianto, in qualunque momento, dopo averne verificato le prestazioni, ad un prezzo definito nel contratto.

Grazie ad Edison Energy Solutions, il cliente può disporre oggi di un impianto nuovo e affidabile, realizzato senza esborsi di capitale, non inserito come immobilizzazione nel proprio bilancio. Senza assumere a proprio carico oneri di gestione e manutenzione ed è nelle condizioni di vedere ridotta in modo sensibile la spesa per l’energia elettrica, termica e frigorifera del suo stabilimento. Il cliente, inoltre, ha potuto comunicare la propria attenzione alle tematiche di sostenibilità, avendo, con l’intervento, risparmiato più di 1.400 tep/anno e ridotto le emissioni di CO2 di oltre 3.000 tonnellate/anno. Tutto questo, semplicemente scegliendo un partner di grande esperienza e professionalità: Edison Energy Solutions

APPROCCIO “CHIAVI IN MANO”

Edison Energy Solutions realizza, da general contractor, un impianto nel sito del cliente, che ne acquista la proprietà e ne sostiene direttamente l’investimento.

In questo caso, forniamo ai nostri clienti:

  • alternative di finanziamento dell’opera, nella fase di valutazione
  • controllo del fornitore di tecnologia durante la progettazione dell’impianto, del suo corretto dimensionamento e del rispetto dei regolamenti in materia di incentivazione;
  • assistenza, con vari livelli di coinvolgimento, lungo le varie fasi dell’iter autorizzativo
  • supervisione dell’attività che il fornitore di tecnologia svolge relativamente all’approvvigionamento dei materiali: verifica qualità, prezzi, ecc.
  • esecuzione dell’attività di Direzione lavori, compresa la gestione del cantiere e degli aspetti legati all’ambiente e alla sicurezza
  • esecuzione dell’O&M dell’impianto
  • attività di richiesta del riconoscimento CAR ai sensi del Decreto Legislativo n. 20 del 2007 come integrato dal DM 4 agosto 2011
  • presentazione della richiesta per l’ottenimento dei Certificati Bianchi.
scarica pdf scarica pdf